363/C del 02/04/10 – Fondo di previdenza complementare Prevedi

Cassa Edile

Considerata la complessità delle procedure di adesione ai fondi di pensione complementare, con la presente la scrivente Cassa Edile, al fine di precisare i relativi adempimenti comunica alle imprese iscritte ed ai loro consulenti quanto segue:

  • ogni qualvolta vi siano nuove assunzioni di gersonale digendente é necessario che l’impresa 0 il suo consulente verifichi se il lavoratore sia iscritto al fondo pensione Prevedi. È possibile a tal fine collegarsi al sito di Prevedi (www.prevedi.it) ed accedere, previa registrazione, all’area riservata dedicata alle aziende dove, interrogando la banca dati, si ottengono informazioni circa la già avvenuta iscrizione da parte del lavoratore;
  • nel caso in cui il lavoratore sia già iscritto al fondo Prevedi, é necessario che l’impresa o il suo consulente predisponga le previste trattenute, secondo le percentuali di partecipazione al fondo prescelte dal lavoratore ed invii alla Cassa Edile copia del modulo di adesione sottoscritto dal lavoratore ed in suo possesso, adempimento imposto dalle norme contrattuali ed utile soprattutto nei casi di un lavoratore iscritto al fondo proveniente da altri sistemi bilaterali. L’iscrizione del lavoratore al fondo dovrà essere riportata nella denuncia mensile telematica (MUT).
  • per ogni nuova iscrizione di un lavoratore al fondo Prevedi, oltre alla comunicazione telematica che viene effettuata attraverso il MUT dell’avvenuta nuova iscrizione, é necessario inviare alla Cassa Edile anche i moduli cartacei di adesione al fondo di previdenza complementare sottoscritti in originale dal lavoratore. È importante sottolineare che in mancanza del modulo di adesione cartaceo, il Fondo Prevedi considera l’iscrizione come non avvenuta e procede d’ufficio alla cancellazione dall’archivio informatico. La modulistica cartacea per l’adesione é scaricabile dal sito Prevedi nell’apposita area.

Nei casi sopra evidenziati, l’impresa 0 il suo consulente dovranno in ogni caso inviare agli uffici della Cassa Edile copia dei mod. TFR 1 o TFR 2. Si rimane a disposizione per gli ulteriori approfondimenti ed i chiarimenti relativi alle fattispecie non indicate nella presente circolare.

Un saluto cordiale.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner premendo il tasto 'Accetto' ne accetti l'utilizzo per 1 mese. Per maggiori informazioni sui cookie e sul Trattamento dei dati personali leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi