377/C del 21/02/12 – Circolare 3/2012 Ministero del lavoro, delegazione di pagamento e piani di rateizzo

Cassa Edile

Con la presente si invia in allegato copia della circolare 3/2012 emanata il 16 febbraio u.s. dalla Direzione Generale per l’attività ispettiva del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, relativa all’applicazione dell’intervento sostitutivo delle Stazioni Appaltanti pubbliche nei casi di debiti contributivi delle imprese esecutrici nei confronti di INPS, INAIL e Casse Edili, così come disciplinato dall’art. 4 del DPR n. 207/2010.

Si ricorda che sul punto, la scrivente Cassa Edile con it fine di evitare l’emissione di un DURC irregolare – grevista invece nello schema del Ministero – e ridurre notevolmente i tempi di pagamento da garte delle Stazioni Aggaltanti, propone da tempo ai propri associati una forma di delegazione di pagamento che realizza una cessione di credito.

Nel concreto l’impresa irregolare, su modulo preimpostato da parte della Cassa Edile, che fornisce supporto al proprio associato e/o al suo consulente, chiede alla Stazione Appaltante di pagare – sul maggior credito vantato – il debito contributivo che l’impresa ha nei confronti della Cassa Edile.

La Cassa Edile, nell’accettare la delegazione di pagamento, comunica alla Stazione Appaltante che, ricevuto il pagamento, l’impresa, per quanto di sua competenza, risulterà regolare con gli adempimenti contributivi ed ai fini della emissione del DURC.

Si ricorda infine che la Cassa Edile, anche in questo caso per evitare l’emissione del DURC irregolare, propone agli associati una forma di rateizzazione dei debiti contributivi recenti (ultimo semestre di liquidazione), che consente all’impresa, attraverso la sottoscrizione di regolari cambiali, di ottenere il DURC REGOLARE a fronte di una formale irregolarità contributiva dell’impresa.

Tale sistema, oltre a far ottenere il DURC regolare, consente l’opposizione a terzi (Ispettorato del Lavoro, Agenzia delle Entrate, INPS ecc.) di titoli legittimi di pagamento posticipato e la rateizzazione del debito in più mesi, con incasso della prima cambiale a circa cinquanta giorni dalla sottoscrizione del piano di rateizzo.

Nel rimanere a disposizione per eventuale ed ulteriori chiarimenti, si inviano i più cordiali saluti

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner premendo il tasto 'Accetto' ne accetti l'utilizzo per 1 mese. Per maggiori informazioni sui cookie e sul Trattamento dei dati personali leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi